Maria Giovanna Villari

tagli “alla giustizia”

In analisi, immagini on febbraio 23, 2011 at 4:02 pm

Questo slideshow richiede JavaScript.

Continua l’analisi tricofil – ginecea di Saleppe con quel tanto di ironia e di vezzo per non svilire le colleghe professioniste, di mestiere tuttologhe di cultura e spettacolo, non dimentichiamolo.

Non di meno l’ironia è il vezzo con cui si affrontano certi temi, come quello, oggidì, del come si appare in pubblico. Ieri raffrontavamo donne giudice e donne di spettacolo ed una bella abissina, ora presentiamo due giornaliste, di destra e di sinistra, che si mostrano in tv con le loro cadenze e le criniere aggiustate di tutto punto.

Osservazioni.

Concita passa da un liscio disinvolto ad un riccio (permanente?), ritengo ad emulare le donne giudice della iv sezione penale del Tribunale di Milano, che della pettinatura crespa o riccia fanno cavallo di battaglia, affinchè risalti sulla nera toga.

Lena ostenta un liscio moderato da signora perbene -con tanto di marito e prole- a siginificare che mai e poi mai dirigirebbe il tg di telekabul, quanto piuttosto sostine una onlus apartitica a favore dei bambini poveri nel mondo senza dimenticare l’ordine Costantiniano di San Giorgio.

A voi le conclusioni.

Annunci
  1. n.b. di destra si, ma la perbenini “berlinguereggia” (la direttora del tg3)
    e non dica che è stata tutta opera e persuasione del suo coiffeur

  2. Era ora che si mettessero in luce le magistrate e le giornaliste

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: