Maria Giovanna Villari

Archive for febbraio 2011|Monthly archive page

aridatece pannella

In analisi on febbraio 27, 2011 at 5:59 pm

Sempre più difficile prendere posizione  ? Si, per coloro che giocano con qualche trucchetto. Quello  ad esempio del proporti come soluzione dei problemi politici un nero, un gay, tra poco una donna non sposata come la Bindi, insomma utti quelli che agli stessi occhi nostri (di tutti) qualche anno fa, sarebbero apparse delle “minoranze” non presentabili al pubblico e difficilmente votabili.

Oggi sappiamo che alcuni pregiudizi li abbiamo superati, e non c’è che dire, posso ritenere che una donna, un gay, un nero possano essere presidente d’America, presidente del consiglio, e tante altre cariche e ruoli della società.

Ma entriamo nel merito. Non possiamo ascoltare parole demagogiche travestite da filosofiche provenienti da un presidente di regione che gioca a fare il santone.

Cosa ci dice sulle spartizioni delle cariche nella sanità, nella regione, nei comuni come fatte dal suo partito ?

E allora torniamo ai fatti: bello dire apriamo alla Turchia; bello sostenere il popolo libico e i paesi limitrofi; bello ancora criticare l’Europa, poco presente ai problemi di ogni paese.

Ma in sostanza che trattati proponi, Nichi ? Quali alleanze e quali difese per l’Italia, colabrodo in tutti i sensi.

Spiacente ma non ti vedo capace di interloquire nè con un dittatore, nè con un presidente europeo, gay o non gay che tu sia.

ss.. sfff…

In immagini on febbraio 27, 2011 at 11:51 am

SOFISKI - E SOFISMI

rich and famous

In analisi on febbraio 26, 2011 at 6:09 pm

accessi utenti al saleppe's blog

intercettazione

In analisi on febbraio 25, 2011 at 11:02 am

telefono rosso...

-pronto, mi devi fare un piacere.

-cosa, dimmi.

-devi pubblicare questa lettera nella tua rubrica. prendo per il culo la solita. se lo merita. e tu me lo devi.

-come vuoi. a disposizione. mandami il file.

[omissis…]

tagli “alla giustizia”

In analisi, immagini on febbraio 23, 2011 at 4:02 pm

Questo slideshow richiede JavaScript.

Continua l’analisi tricofil – ginecea di Saleppe con quel tanto di ironia e di vezzo per non svilire le colleghe professioniste, di mestiere tuttologhe di cultura e spettacolo, non dimentichiamolo.

Non di meno l’ironia è il vezzo con cui si affrontano certi temi, come quello, oggidì, del come si appare in pubblico. Ieri raffrontavamo donne giudice e donne di spettacolo ed una bella abissina, ora presentiamo due giornaliste, di destra e di sinistra, che si mostrano in tv con le loro cadenze e le criniere aggiustate di tutto punto.

Osservazioni.

Concita passa da un liscio disinvolto ad un riccio (permanente?), ritengo ad emulare le donne giudice della iv sezione penale del Tribunale di Milano, che della pettinatura crespa o riccia fanno cavallo di battaglia, affinchè risalti sulla nera toga.

Lena ostenta un liscio moderato da signora perbene -con tanto di marito e prole- a siginificare che mai e poi mai dirigirebbe il tg di telekabul, quanto piuttosto sostine una onlus apartitica a favore dei bambini poveri nel mondo senza dimenticare l’ordine Costantiniano di San Giorgio.

A voi le conclusioni.

garante ?

In analisi on febbraio 21, 2011 at 12:26 pm

pre-giudizi

In immagini on febbraio 19, 2011 at 8:44 am

treccine

cosa nascondono i magistrati e le magistrate ?

In immagini on febbraio 16, 2011 at 1:55 pm

GIP-SY GIP

In analisi on febbraio 15, 2011 at 12:33 pm

GIP-PSY

 Con il si della GIP  Cristina Di Censo si arriva al processo per conscussione e prostituzione minorile di Silvio Berlusconi. Un coro di indignati plaude alla decisione e si alterna su fb con commenti di attacco e qualche rilassante divagazione. Nessuno pensa allo strapotere di giudici che hanno sotto controllo tutti i deputati e tutte le persone che in qualche modo possano dare fastidio alla casta e al potere di sinistra che la sostiene.

Tutti noi italiani dobbiamo renderci conto che con i nostri soldi le Boccassini ed affini possono ordinare le intercettazioni di chiunque, senza alcun controllo e magari per problemi minimi o futili o controversi o addirittura falsi, possono trasmettere direttamente o far trapelare o dare a chi ritengono, le costose e farneticanti traduzioni delle intercettazioni.

Siamo in piena URSS.

impeachment

In analisi on febbraio 14, 2011 at 10:18 am