Maria Giovanna Villari

Archive for luglio 2010|Monthly archive page

l’anno del drogone

In immagini, metafore on luglio 29, 2010 at 5:09 pm

John Salpushi

In immagini, metafore on luglio 27, 2010 at 3:56 pm

saleppunzel

In immagini, metafore on luglio 26, 2010 at 12:55 pm

saleppunzel parla al suo principe che la va a trovare con continuità

parla-mentor-i

In immagini, metafore on luglio 22, 2010 at 6:46 pm

pericle, prima dei discorsi agli ateniesi

fondisti contraddittori

In analisi on luglio 14, 2010 at 4:24 pm

Leggendo le “botta e risposta” tra politici e giornalisti, mi chiedo, così, en passant, se il fondista -leggi editorialista- abbia sempre l’ultima parola, nel senso di riuscire ad abilmente rintuzzare il malcapitato difensore di se’ stesso, che abbia indirizzato i propri ‘scripta’ al direttore.

La risposta, avrete notato, è già data nelle prime righe di questo pezzo, nel quale, per vezzo saleppiano, aggiungo i motivi delle disfatte linguistiche a carico degli epistolari interlocutori di testate.

-primo- “Escusatio non petita, accusatio maniesta” è un detto che si attanaglia al caso dei paladini delle proprie cause che decidano di interpellare un diurnario per farsi giustizia, che risulteranno ai nostri occhi, ‘prima facie’, perdenti, e con il tono di una questua;

-secondo- Il diurnario, è inutile negarlo, maneggia le parole come fossero piastrine di un puzzle, avente per sfondo la prima (o altra) pagina del loro giornale; mentre il “questuante” non ha le stesse dimestichezze nell’uso della penna, nè gli stessi privilegi;

-terzo- Il diurnario, come pure ho anticipato, risponde per ultimo in ordine di tempo, ed in ordine di spazio (nella pagina); indi il lettore conserva nella sua mente, bensì le parole del primo, quanto quelle dell’ultimo, capacemente calibrate per colpirne l’attenzione;

-quarto- Il diurnario, cerca e trova argomenti per replicare, in estrema serenità, e solo dopo aver assunto quante più informazioni possibili per smontare le tesi avversarie.

In conclusione, carissimi, ritengo debba trovare applicazione anche per il “botta e risposta” tra politici e diurnari, un contraddittorio egualitario, preponendo per i duellanti epistolari una stanza chiusa, dove gli stessi scrivono le loro lettere sul tema, per consegnarle ad un terzo, che ne curi, senza omissioni, la pubblicazione. In analogia a quanto avviene per gli avvocati.

Un match alla pari, insomma.

Ma è chiaro che anche questa proposta non sarà perseguita, perchè toglierebbe al giornalista la prerogativa di poter pubblicare ciò che vuole e quando vuole, ospitando, già di grazia, lettere e lamentele di un quivis de populo.  

Ringraziamo il signor wordpress, oggi, per averci offerti questi spazi, ed invochiamo, l’equilibrio del contraddittorio, se non a mezzo stampa, almeno a mezzo rete.

E che si dia massima pubblicità a cio’ che oggi ho scritto !

Saleppe

facoltà alternativa

In immagini, metafore on luglio 14, 2010 at 12:56 pm

armani autunno inverno

In immagini, metafore on luglio 11, 2010 at 7:32 pm

doppio feltri pronto a scattare

salospia

In immagini on luglio 5, 2010 at 9:23 pm

mensur

In immagini on luglio 5, 2010 at 7:04 pm

mensur - duel - zwischen - fini und berlusconi -

mensur – duel – zwischen – fini und berlusconi –